sabato 24 dicembre 2011

Bouquets


titolo dell'opera: Bouquets(Collezione privata)
anno di produzione 2011
tecnica usata tecnica mista su carta
misure: cm 45 x 32

Autunno


titolo dell'opera: Autunno(Collezione privata)
anno di produzione 2011
tecnica usata tecnica mista su carta
misure: cm 45 x 32

martedì 13 dicembre 2011

Collezione privata Marina di Carrara


Collezione privata Marina di Carrara

titolo dell'opera: Elaboro
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista su carta
misure: cm 35.5 x 25.4


titolo dell'opera: Vortice
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista su carta
misure: cm 35.5 x 25.4



titolo dell'opera: Il calore del sole
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista su carta
misure: cm 35.5 x 25.4

lunedì 28 novembre 2011

domenica 25 settembre 2011

Bocca di rosa


titolo dell'opera: Bocca di rosa (Collezone privata)
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 40 x 40
autore Elisa Mazza

sabato 24 settembre 2011

Nell’acqua


titolo dell'opera: Nell’acqua
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 70 x 50
autore Elisa Mazza

giovedì 15 settembre 2011

Ritratto Luca


titolo dell'opera: Ritratto Luca
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 40 x 40
autore Elisa Mazza

sabato 10 settembre 2011

domenica 4 settembre 2011

Ritratto Mattia con rabbia


titolo dell'opera: Ritratto Mattia con rabbia
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 60 x 40
autore Elisa Mazza

venerdì 26 agosto 2011

Ritratto Bebe


titolo dell'opera: Ritratto Bebe
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 60 x 40
autore Elisa Mazza

domenica 14 agosto 2011

Lunigiana e la luna


titolo dell'opera: Lunigiana e la luna
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 60 x 40
autore Elisa Mazza

giovedì 11 agosto 2011

Primo Premio Pittura Pontremoli 2011


Un magico mondo... nei colori di Pontremoli, Primo Premio Pittura Pontremoli 2011
In occasione di Medievalis 2011 Pontremoli istituisce il primo Premio di Pittura.
Venerdì 19 agosto. Programma:

Dalle ore 9,00 alle 9,30 timbratura delle tele presso il Bar Bellotti, Piazza della Repubblica.
Dalle ore 16,30 alle 17,00 ritiro dele tele in Piazza Duomo ed esposizione sui cavalletti nella medesima Piazza per la Premiazione.
Dalle ore 17,30 la Giuria esprimerà la votazione con tre premiazioni.
Le tre opere vincitrici rimangono esposte permanentemente a Pontremoli.

Le tele ( cm 50 x 70 )sono fornite dal Comitato organizzativo dell'Evento.
Non è dovuta alcuna tassa di iscrizione.

Elenco dei pittori che hanno aderito

Lia Battaglia
Chiara Borsi
Nadia Cenderello
Isabella Cervia
Claudio Frascatore
Elisa Mazza
Carlo Milazzo
Paola Repiccioli
Anna Maria Venturini
Mario D'Aniello
Salvatore Maresca
Sergio Scantamburlo

Ieri e oggi


titolo dell'opera: Ieri e oggi
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 60 x 40
autore Elisa Mazza

venerdì 5 agosto 2011

Castello del Piagnaro


Natura in movimento e stabilità delle pietre nei secoli: Castello del Piagnaro Pontremoli
titolo dell'opera: Fortezza
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 60 x 40
autore Elisa Mazza

domenica 31 luglio 2011

Paesaggio italiano


titolo dell'opera: Paesaggio italiano
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 60 x 40
autore Elisa Mazza

sabato 16 luglio 2011

Artisti si ritraggono


Artisti si ritraggono.
Mostra di pittura e scultura a cura di Giovanna Riu
dal 18 al 31 luglio 2011

Inaugurazione sabato 23 luglio ore 21

Artisti: Arfanotti Matteo, Battaglia Lia, Gasparotti Maria, Gemignani Andretta, Mazza Elisa, Pardini Achille, Scantamburlo Sergio.
A cura di Giovanna Riu

"Sette artisti, la cui specificità di ricerca e di linguaggio estetico è ben differenziata, pensano ed attuano un singolare laboratorio: ritrarsi vicendevolmente durante un periodo di lavoro e di tempo che scorre tra l'inverno e la primavera. Comporre infine, un ultriore ritratto, il proprio.(Giovanna Riu)
Nuova Sala (ex APT) Cinquale(MS)

Inaugurazione sabato 23 luglio ore 21

giovedì 14 luglio 2011

Petali


titolo dell'opera: Petali
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista su carta
misure: cm 18 x 25
autore Elisa Mazza

venerdì 8 luglio 2011

Artisti si ritraggono


Artisti si ritraggono
Mostra di pittura e scultura
Alla Nuova Sala (ex APT) Cinquale(MS) dal 18 al 31 luglio 2011

Inaugurazione sabato 23 luglio ore 21

Artisti: Arfanotti Matteo, Battaglia Lia, Gasparotti Maria, Gemignani Andretta, Mazza Elisa, Pardini Achille, Scantamburlo Sergio.

martedì 5 luglio 2011

In mostra da Geme a Marina di Carrara


In mostra da Geme a Marina di Carrara

In mostra da Geme a Marina di Carrara


In mostra da Geme a Marina di Carrara.

Due opere di Elisa Mazza selezionate per l'esposizione da Geme.
titolo dell'opera: Fate, Marea
anno di produzione 2010
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 150 x 50

titolo dell'opera Fate, Galaverna
anno di produzione 2011
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 150 x 50

Esposte da Geme a Marina di Carrara

domenica 3 luglio 2011

Il calore del sole


titolo dell'opera: Il calore del sole
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista su carta
misure: cm 35.5 x 25.4

Vortice


titolo dell'opera: Vortice
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista su carta
misure: cm 35.5 x 25.4

Vedo, sento, ricordo


Vedo, sento, ricordo
titolo dell'opera: Elaboro
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista su carta
misure: cm 35.5 x 25.4

sabato 18 giugno 2011

In esposizione a Le Quattro Nazioni a Massa


In esposizione a Le Quattro Nazioni a Massa, le opere:

titolo dell'opera: Oscarbax
anno di produzione: 2010
tecnica usata. Acrilico su tela
misure: cm 100 x 80

titolo dell'opera: Petali
anno di produzione 2007
tecnica usata. Acrilico su tavola con applicazioni di carte
misure: cm 90 x 70

titolo dell'opera: Urla e biancheggia il mare
anno di produzione 2010
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 100 x 70

titolo dell'opera: Muri fioriti
anno di produzione: 2010
tecnica usata: acrilico su carta
misure: cm 36 x 48

venerdì 17 giugno 2011

Tu ti senti come una montagna


Tu ti senti come una montagna.
Io no.
Io sento un’energia continua che mi spinge a muovermi.
Devo lambire ogni cosa ed ogni persona che viene a contatto con me.
Mi sento attaccata alla terra, amo la terra, ma non sono terra.
Rido con le onde quando scrosciano sulla sabbia, assorbo il sole e lo rifrango per quelli che gioiosamente si bagnano in me.
Rispecchio d’argento la luna e, nella notte, dono serenità ed amore a chi mi sa ascoltare.
Sono nei sogni di chi cerca la fuga, sono nei sospiri di chi scapperebbe ma è ancorato.
Sono lì, in moto, chiuso nel mio spazio, ma come ogni spirito libero, mai fermo.
Sono nelle fantasie di coloro che cercano, metto alla prova quelli che salpano.
Vivo in grandi spazi tra la terra e l’aria e godo delle prodezze di volo dei gabbiani.
Sono negli sguardi di chi mi sa guardare, incuto paura in chi non sa osare.
Sono lì, enorme e sempre uguale….eppure ognuno a modo suo mi vuol guardare.
E sì….. ci sono anche i giorni di tempesta, in cui mi agito, inghiotto, mi incazzo
Ed arrivo alla burrasca, poi cessa il vento e ritorna la bonaccia!
Mi ammalo perché vivo…..forse solo fino a quando chi sta intorno a me
Saprà lasciarmi fare senza più di tanto tentare di inquinare.
Ecco io sono così, sono simile al mare.

Elisa Mazza Inverno 1999, Porto Pidocchio, Levanto

mercoledì 1 giugno 2011

Primo Premio di Pittura Pontremoli 2011


Il Primo Premio di Pittura Pontremoli 2011 cambia data.
L'estemporanea di pittura viene spostata a venerdì 19 agosto. Si svolgerà nel cuore di Medievalis
19 agosto 2011
Dalle ore 9,00 alle 10,00 timbratura delle tele presso il Bar Bellotti, Piazza della Repubblica.
Dalle ore 16,30 alle 17,00 ritiro dele tele in Piazza Duomo ed esposizione sui cavalletti nella medesima Piazza per la Premiazione.
Dalle ore 17,30 la Giuria esprimerà la votazione in tre premiazioni.

Le tre opere vincitrici rimangono esposte permanentemente a Pontremoli.
Tutte le altre partecipano in autunno ad un'Asta nel Teatro.


Le tele ( cm 50 x 70 o cm 60 x 80)sono fornite dal Comitato organizzativo dell'Evento.

venerdì 13 maggio 2011

Primo Premio di Pittura Pontremoli


In occasione del Premio Bancarella 2011 Pontremoli istituisce il Primo Premio di Pittura.
Si chiede la disponibilità a dipingere in Piazza il 12 luglio 2011 tutto il giorno.
Partecipazione completamente gratuita
I pittori che danno la loro adesione saranno informati sulle modalità

venerdì 29 aprile 2011

In mostra a Marina di Carrara


In mostra a Marina di Carrara da Geme
Fata Marea
anno di produzione 2010
tecnica usata: acrilico su tela
misure: cm 150 x 50
Geme, viale Vespucci 48, Marina di Carrara

Mostra a Marina di Carrara


Da Geme a Marina di Carrara
In mostra le Fate della pittrice Elisa Mazza
Attraverso simboliche figure femminili l'artista descrive le stagioni.
Esposte Marea, l'estate e Galaverna, l'inverno.
Geme, viale Vespucci 48, Marina di Carrara

domenica 24 aprile 2011

Mostra a Sarzana


All'Exclusive di Sarzana sono esposti lavori della pittrice Elisa Mazza su temi fondamentali come la vita, la natura, i ricordi, la gioia, l'entusiasmo.

Nelle opere di Mazza, incentrate sulla figura umana, emergono i segni di una profonda spiritualità e un'attenta riflessione sulla vita, raccontata soprattutto nei momenti di serenità.

In mostra anche Muri dipinti, un gruppo di disegni eseguiti nel 2010 come personale tributo alla Liguria e a Portovenere, in occasione della mostra alla Galleria Il Genio.

Exclusive, via Pietro Gori 20, Sarzana

lunedì 11 aprile 2011

Spiando


titolo dell'opera: Spiando
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista su carta
misure: cm 35.5 x 25.4
autore elisa mazza

venerdì 8 aprile 2011

Corpi esposti


Estetiche e anestesie del corpo nell’arte contemporanea
5 maggio – 18 giugno 2011
inaugurazione giovedì 5 maggio alle ore 18

É questo il titolo intrigante del nuovo progetto espositivo della Galleria Barbara Frigerio, con il quale sono stati coinvolti oltre venti artisti contemporanei dalla ricerca affermata, interrogati o meglio “provocati” su un tema che, da sempre, incrocia e si confronta con i linguaggi creativi contemporanei.
Corpi esposti: “se l’esposizione è l’atto del porre all’esterno, del mostrare, del mettere a nudo, la parola suggerisce l’idea che ad essere esposta sia, innanzitutto, la propria pelle: ex-peau-sition”. Così si esprime il filosofo contemporaneo Jean Luc Nancy, introducendo, nella parola esposizione, il termine francese “peau”, pelle: attraverso la materia che riveste il corpo, che lo protegge e racchiude, ci es-poniamo all’esterno, ci offriamo al mondo che ci attraversa, chiedendo al nostro corpo di essere cerniera, filtro, legame e barriera rispetto a ciò che ci sta di fronte, che è altro, diverso.

Quando l’artista crea, cede la sua corporeità all’opera, qualunque essa sia, trasferisce e con-fonde il suo corpo nel corpo dell’opera: qui confluiscono la sua energia, il lavoro delle braccia, le pressioni delle mani, l’esperienza degli occhi e i meccanismi del pensiero. È l’opera, allora, corpo esposto, traccia dell’esserci dell’artista nel mondo.

Ma l’artista, attraverso l’opera, a noi si es-pone: ci interroga, ci chiama a sé, ci coinvolge, ci respinge, ci stringe e costringe alla presa di coscienza della sua presenza, della sua corporeità. Ci invita alla resa: dobbiamo abbandonare le nostre barriere, i nostri confini. L’opera d’arte è luogo d’identità, punto di fusione tra me e l’altro. Tra il mio corpo e il tuo.

Cosa è, cosa sente, cosa vive l’artista attraverso il corpo fatto a pezzi e riemerso dal diluvio del Novecento, rappresentato, trasfigurato e digitalizzato, composto, ricomposto e scomposto nel delirio di fusioni e transumanze linguistiche, fisiologiche, genetiche e culturali, di protesi tecnologiche, di visioni virtuali che caratterizzano il XXI secolo? Può ancora “essere corpo” nel suo es-porsi al mondo, all’altro, all’incontro tra corpi?

A queste domande rispondono gli artisti invitati da Barbara Frigerio: dai corpi esposti ai corpi scomposti, visioni di anatomie dissezionate sul tavolo chirurgico dell’arte, nelle opere di Maurizio Galimberti, Gianluca Chiodi, Claudia Scarsella, alle archeologie del corpo ripercorse e rintracciate nella memoria scultorea o nel plasma pittorico di Simone Pellegrini, Girolamo Ciulla, Alexandros Yiorkadjis; dai corpi-anima di Marcello Gobbi e Juan Cossio, metafore estetiche di una scelta etica, di una volontà privata o di un principio universale, ai corpi-traccia di un racconto che si fa gesto e segno, cicatrice e bisbiglio nelle opere di Giovanni Sesia e Mirko Baricchi, tra dramma e desiderio, incubo e sogno in Guido Talarico e Martin Pallottini. Corpi immaginari, corpi di carni pittoriche, di epidermidi scultoree che espongono sé all’arte, e viceversa, alla ricerca di nuove mitologie, in Willy Verginer, Bruno Walpoth, Alex Kanevsky, nelle ricerche fotografiche e pittoriche di Neil Douglas e Gabriele Marsile, corpi irriverenti, crudi e crudeli quelli di Diego Conte, in un delirio compositivo che diventa arma e difesa ultima dell’artista, del suo esporsi a noi…

Sono, queste, solo alcune delle suggestioni e degli spunti proposti nel percorso espositivo della Galleria Barbara Frigerio Contemporary Art: una mostra che nasce dalle risposte creative che gli artisti selezionati hanno saputo dare ad un tema quanto mai scottante e intrigante e che ora, attraverso le loro opere, offrono al nostro sguardo: cosa è, oggi, come si manifesta, dove abita il corpo, espressione e brivido del nostro esporci al mondo?( Ilaria Bignotti)

Galleria Barbara Frigerio Contemporary Art
Via Fatebenefratelli 13 Milano
Orari di apertura:
Martedì - Sabato
10 -13 | 16 - 19.30

Domenica aperto dalle 11.00 alle 19.00

Essenza e apparenza


titolo dell'opera: Essenza e apparenza
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista su carta
misure: cm 35.5 x 25.4
autore elisa mazza

lunedì 4 aprile 2011

Serena de Gier Fermo Immagine


Da mercoledì 6 a sabato 30 aprile “evvivanoè esposizioni d'arte” ospita la personale “Fermo Immagine” di Serena de Gier: vernissage sabato 9 aprile alle ore 17, nei locali di via Vittorio Emanuele 56; presente l’artista.

Serena de Gier, nata a Parma nel 1979, ha frequentato la sezione di scenotecnica all'Istituto d'Arte “P. Toschi”, sotto la guida del professor Renzo Dall'Asta.

Ha lavorato in ambito teatrale e cinematografico in Italia e in Francia, come scenografa, attrice e arredatrice. Trasferitasi a Cuneo, dal 2005 si dedica interamente alla sua attività di pittrice; ha collaborato come illustratrice per la rivista Slow Food.

«Il “fermo immagine” è un istante bloccato per sempre, destinato a rimanere sospeso, incompleto, ammirato –spiega Sara Merlino, curatrice della mostra- Nell'intenso fluire del movimento, delle azioni, dei gesti più semplici della quotidianità, Serena de Gier ha il talento di isolare l'attimo sostanziale. Un momento preciso che sotto l'apparente casualità e naturalezza del gesto è in realtà scelto ed eletto dall'artista come scatto principale, scena unica. Il colore che l'artista utilizza con particolare cura, compie poi un'ultima trasformazione, da volto a icona. E la pittura lo rende eterno».

La mostra, a ingresso libero, è visitabile tutti i pomeriggi dal mercoledì alla domenica, con orario 16-19; in occasione del grande mercato dell'antiquariato del 10 aprile la galleria resterà invece aperta con orario continuato 9-19.

EvvivaNoè esposizioni d'Arte
via vittorio emanuele 56
12062 cherasco (cn)

Arte Accessibile Milano 2011


Cinquanta gallerie e più di cento artisti provenienti da tutto il mondo per la terza
edizione di aam - arte accessibile milano, ideata e diretta da Tiziana Manca.
Il tutto all’insegna dell’accessibilità con 8 degustazioni d’autore, visite guidate,
17 performance, 2 showcase musicali, 9 conferenze, 16 laboratori didattici e un
concorso di fotografia culturale per i giovani under 40
SPAZIO EVENTIQUATTRO e PricewaterhouseCoopers
Via Monte Rosa 91, Milano
7-10 aprile 2011 | ingresso libero
Inaugurazione: Giovedì 7 aprile dalle ore 20.00 alle 24.00 su invito scaricabile dal sito

Si svolgerà da giovedì 7 a domenica 10 aprile 2011 presso Spazio Eventiquattro e PwC Experience (edificio realizzato da Renzo Piano, sede del Gruppo 24 Ore e di PricewaterhouseCoopers) in via Monte Rosa 91 a Milano la terza edizione di aam – arte accessibile milano, manifestazione internazionale d’Arte Contemporanea sotto la direzione artistica di Tiziana Manca, realizzata grazie ad Arte Ipse Dixit con la collaborazione di PricewaterhouseCoopers, e con il patrocinio del Comune di
Milano – Tempo Libero.

Punto focale attorno a cui ruota la manifestazione, cui parteciperanno una cinquantina di gallerie e oltre cento artisti, e che dopo Milano farà tappa a San Pietroburgo e a Miami, è come sempre il concetto di “Accessibilità”, vero e proprio valore aggiunto per avvicinare la gente all'arte senza filtri, privilegiando l'approccio informale, l'incontro personale e diretto con gli artisti, 'interscambio di idee e visioni del mondo artistico.

I curatori chiamati a sostenere la manifestazione, dieci fra i più apprezzati giovani critici italiani, sono protagonisti con il loro individualismo e la loro creatività: Chiara Canali in qualità di head curator, quindi Martina Cavallarin, Mariella Casile, Francesca Baboni/Stefano Taddei, Ilaria Bignotti, Alessandra Redaelli, Ivan Quaroni, Matteo Galbiati, Fortunato D’Amico, Igor Zanti.

“Nell’era dell’accesso globale” - dichiara Chiara Canali - “l’Arte deve essere Accessibile, deve veicolare nuovi valori basati sulla cultura e l’informazione e deve creare nuove relazioni tra curatori, galleristi,artisti e fruitori. Un’Arte prêt-à-porter che ha il suo punto di partenza dalla città della moda e del
design, Milano, per aprirsi a nuove capitali dell’arte”

Il catalogo, che sarà pubblicato da Maretti Editore, presenterà le varie sezioni del progetto, dalle mostre personali al percorso di Video-Arte, con introduzione dei critici di riferimento. La sezione dedicata alle Gallerie presenterà la scheda personale delle gallerie invitate.
aam - arte accessibile milano 2011

Spazio Eventiquattro - Gruppo 24 Ore, via Monte Rosa 91, Milano.
Orari apertura al pubblico: Giovedì 7 aprile ore 18.00-20.30; Venerdì 8 aprile ore 12.00-22.00;
Sabato 9 aprile ore 12.00-22.00; Domenica 10 aprile ore 12. 00- 20.00
Ingresso libero

venerdì 1 aprile 2011

Olivo


titolo dell'opera Olivo
anno di produzione 2011
tecnica usata: acquerello su carta
misure: cm 16.5 x 12
autore elisa mazza

Sogno Giapponese


titolo dell'opera: Sogno Giapponese
anno di produzione 2011
tecnica usata: tecnica mista
misure: cm 35.5 x 25.4
autore elisa mazza

giovedì 31 marzo 2011

Tere Grindatto Work in Progress


En Plein Air Arte Contemporanea è lieta di invitarvi all’evento Work in Progress
Presso lo studio di Tere Grindatto a Pinerolo (TO)

Inaugurazione Sabato 30 aprile 2011 ore 16>19
Domenica 1 maggio ore 16>19

Curatori: Elena Privitera_Marco Filippa_Sergio Gabriele

L’Associazione En Plein Air Arte Contemporanea è lieta di promuovere Work In progress evento che esce dagli
spazi tradizionali dell’arte per entrare nel cuore della creatività: lo studio dell’artista, luogo eletto in cui tutto si compie, e in cui l’artista, in questo caso Tere Grindatto, sola con i suoi strumenti materiali ed emozionali, si
confronta e si rifugia.

Luogo di eccellenza quindi, dove l’animo apre e manifesta il proprio essere lasciando significative tracce su tele,
stoffe, carte … il destino di ogni artista che si compie tra enigmatici strumenti di vita, vissuta e non vissuta, tra
esperienze e segnali umani, identificabili in un percorso che si muove tra le filigrane di anni di creatività vissuta
in prima persona.

Tere Grindatto da sempre convive con la sua arte in uno splendido ed enigmatico studio, nicchia, caverna primordiale,
atelier, segnata da una dedizione in progress, continuativa, attenta, mai razionata ma abbondante, in un percorso in salita che a volte diviene un ciclone…., appunto, Tere crea e crea, racconta la sua favola millenaria, storia di donna attenta, vivace e contraddittoria, sognatrice e razionale, donna che ritrova la sua pacificazione con gli orchi di ogni fiaba sulle tele, tra pennelli e colori, tra visi e corpi frantumati e poi ricostruiti su altre superfici, tra segni dinamici e voraci come solo un’artista qual è lei sa fare e comunicare con ardore... lontana dagli ordigni tecnologici.

Studio di Tere Grindatto
in Via Clemente Lequio 10 – 10064 Pinerolo (TO)
Tel 0121 58050 _ 331 2713759

lunedì 28 marzo 2011

Antonella Prota Giurleo


Armonia Mostra Personale di Antonella Prota Giurleo

Nei suoi collages l’artista desidera esprimere la possibilità di costruire e di vivere la propria vita in armonia con sé, con le altre persone, con la natura e con le cose.

Elabora le textures utilizzando colla di coniglio e pigmenti o colori recuperati; le strappa, per restituire simbolicamente l’idea delle lacerazioni prodotte dal dolore, e le accosta ponendo attenzione a “ricucire” gli strappi attraverso i fili, generalmente recuperati dalle amiche e perciò più preziosi.

Fili che rappresentano le relazioni amicali che ci permettono, quando gli strappi e il dolore sono così forti da rischiare di perdersi, di ritrovarci, di rimettere insieme i pezzi, di ricucire le ferite; di fare, insomma, del dolore un elemento che non si espande distruggendo ma cosa alla quale si dà cura e che, attraverso il ricordo e l’affetto, si trasforma in un piccolo nucleo di sé con il quale si convive contenendolo e avvolgendolo in una nuvola di tenerezza.

Antonella Prota Giurleo è artista e curatrice italiana. Nata a Milano, ha frequentato il Liceo Artistico di Brera. Ha svolto attività didattica nella scuola media, insegnando Educazione artistica, dedicandosi nello stesso tempo all’attività politica e alla pratica politica della relazione tra donne. Dal 1996 pratica la pittura, realizza installazioni ed espone le sue opere. Dal 2004 partecipa e organizza convocazioni di mail art.

Lavora a partire dall’appartenenza di genere e dal senso che per lei hanno le relazioni con le altre persone e con il mondo; esprime la possibilità di costruire vita e arte in armonia con sé stessa, con le persone, con la natura.

Le sue opere costituiscono un percorso che si snoda attraverso i temi delle culture di pace avendo grande attenzione alle tematiche ambientali, in un fare che prende spesso forma dal recupero e dal riciclo di materiali. A ciò aggiunge una specifica ricerca sull’utilizzo di materiali ecocompatibili; lavora su questa ricerca e sui temi di una relazione rispettosa con la natura sia a livello individuale che in relazione con altre artiste e artisti italiani e stranieri. Cura per il sito d’arte di Oltreluna http://www.women.it/oltreluna la rubrica Natura e cultura

Ha esposto in numerose personali (Italia, Finlandia, Perù, Messico) e collettive (Italia, Spagna, Finlandia, Romania, Belgio, Slovenia, Turchia, Marocco, Messico, Perù, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Corea, Malesia, Giappone)

Ha organizzato ( In Italia a Napoli e a Sormano, Como) ed ha partecipato ( Italia, Finlandia, India, Romania, Francia, Austria) a simposi d’arte

Mostra: Personale di Antonella Prota Giurleo
Titolo: Armonia
Luogo: Vehoniemen Automuseo, Vehoniemenharjuntie 92, 36570 KANGASALA FINLAND
Inaugurazione: 1 aprile 2011
Curatela e testo di presentazione: Anja Mattila
Durata: dal giorno 1 aprile al 22 maggio 2011
Orari: 1.4.2011 – 15.4.2011 dalle 10 alle 17
16.4.2011-22.5.2011 dalle 10 alle 19
Entrata: libera

giovedì 24 marzo 2011

Fate: Ninfea


titolo dell'opera Fate: Ninfea
anno di produzione 2011
tecnica usata: acquerello su carta
misure: cm 35.5 x 25.4
autore elisa mazza